Nei diversi plessi dell’Istituto sono presenti, per l’anno scolastico 2013-2014, trentaquattro alunni diversamente abili, di cui tre frequentanti la scuola dell’infanzia, ventidue la primaria e nove la secondaria di primo grado.

L’istituzione scolastica, particolarmente attenta alle esigenze educative dei soggetti più bisognosi, si propone, quale primaria finalità, di garantire la piena integrazione di tutti e il successo formativo di ciascun alunno, in una prospettiva di valorizzazione dell’individualità e degli stili di apprendimento.

In particolare intende creare un contesto facilitante di modo che tutti gli alunni possano vivere l’esperienza scolastica in termini gratificanti, sviluppare le proprie capacità e ridurre quegli svantaggi che, nel tempo, possono determinare scarsa motivazione ad apprendere.

La comunità scolastica, come ambiente educativo di apprendimento e, in particolar modo, il gruppo classe, rappresentano luoghi privilegiati per la crescita dei ragazzi attraverso il confronto e la discussione, strumenti che permettono di crescere non solo sotto il profilo sociale ed affettivo, ma anche cognitivo.

In quest’ottica le attività educative e di insegnamento sono finalizzate a garantire a tutti pari opportunità formative, necessarie per poter raggiungere obiettivi coerenti con il progetto educativo elaborato dalla scuola.

Inoltre si opera per favorire il recupero dello svantaggio e delle difficoltà individuali mediante interventi educativi personalizzati e proposte formative differenziate e quanto più possibile calibrate sulle effettive esigenze e difficoltà di ciascuno.

Per garantire il successo del Piano d’intervento vengono messe in atto tutte le possibili strategie organizzative, vengono attivate tutte le risorse interne ed esterne alla scuola e individuate le seguenti azioni basilari: